COME SCEGLIERE UN BUON VINO

Foto dell'autore
Written By Gilberto Mattei

Alcuni suggerimenti per scegliere un buon vino al ristorante

 

Per ordinare un buon vino al ristorante si debbono seguire pochi suggerimenti. Sappiamo tutti che molte persone non hanno la capacità di capire quale vino sia buono o migliore. Non sempre l’etichetta prescelta corrisponde ai requisiti promessi. Un Gattinara che non sia un vero Gattinara e un Barbaresco che non sia un vero Barbaresco, nonostante l’etichetta scriva il nome.

Truffe in tavola

Il professore Ivan Cescon docente di Chimica all’Università di Milano e, contemporaneamente produttore di vino in proprio, afferma che l’enologo smaliziato crea un vino tirato a lucido per la bocca, ma non per lo stomaco. In pratica se si pretende un vino buono bisogna pagarlo per il valore che ha (esempio un barolo deve costare minimo 15€ -17€ per bottiglia), ed è un vino che proviene da uve pregiate e troppo care per costare poco. Inoltre deve essere sottoposto a quattro anni d’invecchiamento, quindi quando ti offrono un Barolo a un prezzo irrisorio,vorrà dire che non è un vero Barolo ma una perfetta imitazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Lascia un commento

it_ITItaliano